Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23904 - pubb. 25/07/2020

Liquidazione dei compensi e delle spese spettanti agli Istituti di Vendite Giudiziarie

Cassazione civile, sez. VI, 18 Maggio 2020, n. 9048. Pres. Frasca. Est. Tatangelo.


Istituto di vendite giudiziarie - Attività di asporto e custodia di beni mobili - Liquidazione di compensi e spese in base al d.m. n. 109 del 1997 - Sussistenza - Applicabilità del d.m. n. 80 del 2009 - Esclusione - Ragioni



La liquidazione dei compensi e delle spese spettanti agli Istituti di Vendite Giudiziarie per le attività ad essi attribuite (tra cui la custodia, il trasporto e la vendita dei beni mobili pignorati) è regolata esclusivamente ed interamente dalle disposizioni del d.m. n. 109 del 1997, sicché non può trovare applicazione, neppure parziale, il d.m. n. 80 del 2009 che disciplina, invece, i compensi spettanti agli altri soggetti, diversi dai predetti istituti, nominati custodi dei beni pignorati in sostituzione del debitore ai sensi dell'art. 520, comma 2, c.p.c. (massima ufficiale)


Il testo integrale